Previsto un più mezzo milione nell’esercizio 2016, subito via ai lavori per far ripartire l’impianto ex Tap. Entro il 2017 dieci nuovi posti. Rimateria chiude in attivo investe e torna ad assumere.

testo tratto da Il Tirreno del 27 gennaio 2017

PIOMBINO Rimateria, ex Asiu, chiude in attivo anche il bilancio 2016. I conti ancora non sono completi, ma l’attivo dovrebbe essere intorno al mezzo milione di euro, contro i 300mila dell’anno scorso. Il risultato è stato ottenuto con un’efficace gestione del settore dei “rifiuti speciali”,

Nasce la piattaforma per il finanziamento dell’economia circolare. La commissione Europea getta le basi del nuovo punto di incontro tra finanziatori e innovatori dell’economia circolare. Presentati anche gli orientamenti sui termovalorizzatori.

testo tratto da rinnovabili.it del 26 gennaio 2017

(Rinnovabili.it) – Dopo il voto in Commissione Ambiente dell’Europarlamento sulle direttive rifiuti e riciclo, è l’esecutivo europeo a tornare sulla questione dell’economia circolare. A oltre un anno dall’adozione del Pacchetto di misure, Bruxelles fa il punto della situazione e annuncia nuovi provvedimenti per rendere il complesso legislativo realtà.

Servono 10 miliardi di euro per le bonifiche Sin, dal ministero dell’Ambiente ne arrivano 2. Galletti: «Ad oggi le aree liberate e restituite agli usi legittimi sono passate da 1.482 ettari del 2013 a 5.755 ettari»

testo tratto da greenreport.it del 20 gennaio 2017

Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti è intervenuto ieri nell’aula del Senato, rispondendo a un question time su alcune delle numerose criticità ambientali aperte nel nostro Paese: da quelle connesse all’inquinamento atmosferico alla gestione del ciclo dei rifiuti, con particolare attenzione dedicata alle stato delle bonifiche nei Siti di interesse nazionale (Sin).

Arpat, controlli sull’amianto aumentati del 64% nell’ultimo anno in Toscana In crescita le verifiche effettuate dal centro specialistico dell’Agenzia regionale, ma mancano sul territorio gli impianti dove conferire i materiali bonificati.

testo tratto da greenreport.it del 20 gennaio 2017

L’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana è tornata a illustrare le attività portate avanti all’interno dei propri laboratori, soffermandosi in particolare su quelle inerenti i temi della bonifica dei siti contaminati, i rifiuti, l’amianto e la radioattività.