Amianto, rischio e percezione del rischio. Una vecchia storia che si ripete sotto tutte le latitudini.

 

In occasione della presentazione del progetto RIMateria, avvenuta in concomitanza con la firma del contratto di acquisto delle acciaierie ex Lucchini da parte di Aferpi, nonchè del piano di demolizioni e bonifiche presentato da parte di quest’ultima, venne aperto un profilo faceboock dal titolo “Amianto, la discarica è la soluzione, non il problema”. Ebbene, anche in ragione della evoluzione del Piano Aferpi, RIMateria ha momentaneamente accantonato il progetto di realizzazione, nelle aree di Ischia di Crociano, di un modulo per lo smaltimento dell’amianto. Tale progetto sollevò l’attenzione e l’emozione di molte forze organizzate della società civile e politica piombinese. L’amianto, nelle sue diverse forme, è ancora al suo posto. L’emozione e l’attenzione a questo problema è sparita del tutto, insieme all’abbandono della realizzazione della soluzione attraverso la costruzione del modulo controllato a Ischia di Crociano. Come volevasi dimostrare: sui problemi niente emozioni, sulle soluzioni grandi eccitazioni.

Share This