testo tratto da Eco dalle Città del 22 giugno 2018

 

Totalmente rivisto nella veste grafica, il nuovo sito si inserisce nel percorso già avviato da Ecopneus per la promozione dei mercati della gomma riciclata, sostenibile chiusura del ciclo di recupero dei Pneumatici Fuori Uso e concreto contributo per l’economia circolare.

 

Un nuovo sito web per sottolineare come la vera sfida che attende il settore dei Pneumatici Fuori Uso in Italia sia l’ampliamento delle possibilità di impiego della gomma riciclata in nuovi settori e il consolidamento dei mercati esistenti: campi da calcio e superfici polivalenti per lo sport, asfalti modificati “silenziosi” e duraturi, isolanti acustici e materiali antivibranti, elementi per l’arredo urbano, sono ad oggi i principali settori di impiego, ma ancora molto può essere ancora sperimentato, studiato, realizzato.

L’impiego di gomma riciclata da PFU in sostituzione di polimeri di gomma, vergine o derivata dal petrolio, risponde pienamente ai principi dell’economia circolare, rispetta la gerarchia di gestione dei prodotti a fine vita e costituisce inoltre un concreto volano per le politiche del GPP – Acquisti Verdi della Pubblica Amministrazione.

E’ con questo spirito che Ecopneus ha rinnovato il proprio portale web: pagine dedicate ai principali impieghi richiamate direttamente in homepage, iprogetti di responsabilità sociale portati avanti, l’impegno per la costruzione di una cultura del riciclo, focus sulle iniziative sviluppate per lapromozione della gomma riciclata e molto altro ancora.

Come consueto, il sito consente inoltre ai “gommisti” di chiedere il ritiro dei PFU generati, attraverso l’accesso alla piattaforma informatica sviluppata da Ecopneus per la gestione e il tracciamento dei Pneumatici Fuori Uso, dal punto di generazione del rifiuto fino all’avvenuto recupero.

Il sito Ecopneus, sviluppato da Gerundio e coordinato da Hill+Knowlton Strategies, vuole confermarsi come il punto di riferimento per chiunque voglia saperne di più sulle applicazioni della gomma riciclata e sulla gestione dei Pneumatici Fuori Uso in Italia.

Share This