testo tratto da quinewsvaldicornia.it del 21 dicembre 2018


È Rimateria ad annunciare il riconoscimento assegnato da Kiwa Cermet Italia per la valutazione dei requisiti aziendali rispetto alle norme

Claudia Carnesecchi presidente RIMateria

PIOMBINO — “RiMateria ha ottenuto una nuova certificazione che riconosce gli elevati standard raggiunti sui sistemi di gestione per la salute e la sicurezza sul lavoro. E’ la UNI ISO 45001”, ad annunciarlo è Rimateria stessa in una nota in cui viene spiegato il riconoscimento di Kiwa Cermet Italia, soggetto indipendente riconosciuto da Accredia (ente di accreditamento italiano), che ha il compito di valutare i requisiti aziendali rispetto alle norme.

“Negli anni passati RiMateria aveva già ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001 (la cosiddetta certificazione di qualità) e la UNI EN ISO 14001 (sistema di gestione ambientale). Il nuovo riconoscimento si aggiunge quindi ad un sistema di buone pratiche aziendali che punta a elevare gli aspetti qualitativi per processo, ambiente e personale. – hanno aggiunto – Gli esami ai quali l’azienda di Ischia di Crociano ha dovuto sottoporsi per la UNI ISO 45001 sono stati molteplici e rispettano le più rigide normative europee. Tra l’altro, i soggetti valutatori hanno esaminato i processi produttivi, l’organizzazione del lavoro, la valutazione e la gestione dei rischi e delle opportunità, il raggiungimento degli obiettivi, la partecipazione dei lavoratori, la previsione e la risposta alle emergenze”.

RiMateria ha scelto volontariamente di sottoporsi a questi esami con l’intento, hanno spiegato, di “rafforzare la propria capacità operativa e credibilità di impresa capace di unire rispetto ambientale, efficienza e sicurezza”.

Share This