testo tratto da IVG.it dell’8 giugno 2018

Il progetto si è svolto in collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale del Comune e con i responsabili della discarica La Filippa.

 

Cairo Montenotte. Le classi 2^ G e 2^ H dell’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Patetta” indirizzo tecnologico (ex periti meccanici ed elettrotecnici) nell’ambito dell’Unità Didattica di Apprendimento “La discarica sostenibile a servizio dell’economia circolare”, hanno presentato a Palazzo di Città di Cairo Montenotte il lavoro finale, frutto di una intensa collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale del Comune, e con i responsabili della discarica “La Filippa“ di Via Ferrere.

Alla presenza degli alunni di una classe seconda della scuola media inferiore di Cairo Montenotte, dei docenti, dell’assessore Matteo della Vedova (rappresentante dell’Amministrazione Comunale), di Anna Ferrando (responsabile del C.E.A), di Federico Poli e Riccardo Parigi, (rispettivamente direttore generale ed incaricato delle relazioni esterne della discarica) gli alunni hanno esposto, con un supporto informatico gestito direttamente dagli studenti stessi, le caratteristiche, le funzioni ed il futuro di una moderna discarica sostenibile.

La visita rappresenta la conclusione di un percorso iniziato il 24 novembre, proseguito il 26 gennaio ed il 14 marzo in due incontri tenutisi nell’aula magna dell’istituto durante i quali i dirigenti de La Filippa hanno illustrato agli alunni il concetto di Economia Circolare e culminato con la visita al sito interessato.
“L’economia circolare è un’economia in cui tutte le attività sono organizzate in modo che i rifiuti diventino risorse. E’ pertanto necessario ridurne la loro produzione e considerarli una risorsa da valorizzare, attraverso operazioni di riutilizzo, riciclo e recupero conseguendo in questo modo un risparmio di risorse naturali. Gli scarti finali non valorizzabili devono necessariamente essere smaltiti in discariche quali La Filippa, che sono progettate e gestite in vista della riqualificazione e della valorizzazione dei siti per renderne possibile il loro riutilizzo in armonia con il territorio e l’ambiente.

Durante la visita all’interno della discarica gli alunni hanno fotografato le varie fasi lavorative: costruzione della discarica stessa, trasporto e compattazione dei rifiuti, raccolta del percolato, gestione della discarica con particolare attenzione alla sicurezza per i lavoratori e all’ambiente; alle domande e curiosità degli alunni hanno risposto i due relatori” spiegano dall’istituto scolastico.
Al termine della presentazione è seguito uno scambio di opinioni tra i funzionari de “La Filippa” gli studenti e gli intervenuti.

Share This