testo tratto da stileliberonews.org del 09 settembre 2018

PIOMBINO 9 settembre 2018 — RIMateria ha presentato allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune di Piombino tre istanze di rilascio di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA). Riguardano i progetti o parte di progetti che RIMateria ha già sottoposto alla Regione Toscana per l’effettuazione della Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), attualmente in corso di esame:

Variante opere di chiusura:

Variante 2 alle opere di chiusura della discarica Lucchini-riprofilatura con la discarica RIMateria;

Progetto definitivo della nuova discarica su Area Li53:

L’Autorizzazione integrata ambientale (AIA) è il provvedimento che autorizza l’esercizio di un impianto in cui si svolgono una o più attività. La norma prevede misure finalizzate ad evitare e/o comunque ridurre le emissioni delle attività nell’aria, nell’acqua e nel suolo, comprese le misure relative ai rifiuti, per conseguire un livello elevato di protezione dell’ambiente nel suo complesso.
La domanda di autorizzazione è presentata al SUAP competente per territorio. Il SUAP provvede a trasmettere entro tre giorni lavorativi la domanda e i relativi allegati alla Regione che, verificata la completezza documentale, procede alla convocazione della conferenza di servizi di cui all’art. 208 del d.lgs. 152/2006.
Il SUAP verifica la ricevibilità della domanda considerandola irricevibile solo nel caso in cui alla stessa non è allegato l’originale del pagamento dell’importo tariffario dovuto.
La valutazione della correttezza dell’importo versato spetta alla Regione Toscana.
La Regione provvede all’adozione del provvedimento finale e lo inoltra per via telematica al SUAP, il quale, entro il termine di centocinquanta giorni di cui al comma 8 dell’articolo 208 del d.lgs. 152/2006, lo trasmette al soggetto richiedente.

Share This