testo tratto da Giornale di Sicilia del 27 febbraio 2019

Amianto, una bomba ecologica che minaccia la Sicilia. Nell’isola si conta circa un milione di metri cubi. Un problema che rappresenta un pericolo, dapprima per la salute ma non solo: a risentirne sono anche i conti della Regione, che per smaltire questo rifiuto – di solito all’estero – spende 450 euro per ogni metro cubo.

L’amianto insomma rappresenta un’emergenza in Sicilia e la questione è una delle più urgenti per la giunta regionale.
Come riporta un articolo di Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia di oggi, l’assessore regionale ai Rifiuti, Alberto Pierobon, ha preparato un piano per creare dei siti di smaltimento nell’Isola, così da evitare di ricorrere a impianti all’estero a un costo che si aggirerebbe sui 450 milioni.
Intanto la Protezione Civile invierà a giorni a Musumeci la nuova mappa delle zone in cui è stata individuata la presenza di grandi di amianto.

Share This