Il nuovo Piano regionale cave (Prc) visto da Campiglia Marittima «Ridurre drasticamente l’estrazione ai fini di commercializzazione dei materiali per l’edilizia, mettendo in conto la presenza nella zona dei milioni di metri cubi di scorie riciclabili»

testo tratto da greenreport.it del 29 gennaio 2018

Dopo l’approvazione della Legge regionale n.35 del 25 Marzo 2015 in materia di cave, la Regione sta procedendo alla formazione del nuovo Piano Regionale Cave (PRC) che dovrà “procedere all’individuazione dei giacimenti in cui possono essere localizzate le aree a destinazione estrattiva

Corte di Cassazione: quando bruciare residui vegetali è un reato. Se l’abbruciamento di residui vegetali non rispetta i limiti e le condizioni dettate dalla legge ma ha il solo scopo di eliminare il rifiuto, si configura il reato di gestione di rifiuti non autorizzata.

testo tratto da Arpat del 24 gennaio 2018
Le richieste di chiarimenti pervengono da cittadini infastiditi dai fumi e dagli odori provocati dai diversi focolai, presenti di sovente nelle nostre campagne ed accesi per dare fuoco a residui di potature e altri materiali vegetali da giardinieri, che chiedono spiegazioni su come procedere nel rispetto della normativa per evitare di incorrere in sanzioni.